Concetto di strategia


Secondo Mintzberg (2000, p. 17), strategia richiede una serie di definizioni e che è "una di quelle parole che inevitabilmente si definiscono in modo, ma spesso usiamo un altro. Strategia è un modello, cioè, coerenza nel comportamento nel tempo".

La serie di cinque definizioni (il Ps cinque: Piano, Modello, Posizione, Prospettiva, Stratagemma) di Mintzberg (2000): Strategia come piano (prima P, Piano), cioè, il previsto, la strategia è definita secondo un piano per il futuro. Strategie intenzionali sono le intenzioni che sono state eseguite perfettamente e il irrealizadas di strategie ad esigibilità differita. Hanno, ancora, strategie emergenti, cioè, l'adattamento agli eventi inattesi, che succede quando lo standard non è destinato e tenuto che con il tempo di convergenza a una sorta di standard o consistenza. La convergenza delle strategie deliberate e strategie emergenti è l'impostazione predefinita strategia (Secondo P, Modello), cioè, efficacemente tenuto.

La strategia come posizione (terzo P, Posizione) è la posizione di alcuni prodotti in alcuni mercati e che, Secondo Michael Porter, (apud MINTZBERG, 2000, p. 19) "la strategia è la creazione di una posizione unica e preziosa, che coinvolge un insieme diverso di attività".

La strategia come prospettiva (Camera P, Prospettiva) è la strada fondamentale per un'organizzazione di fare le cose, Secondo Peter Drucker (apud MINTZBERG, 2000, p. 19) Questa è la "teoria del business".

Infine, e il "quinto P", Stratagemma, è la strategia come trucco, cioè, una manovra specifica per ingannare un avversario o il concorrente.

E, per sintetizzare, Mintzberg (2000, p. 274) termina il suo libro "Strategia Safari", in cui presenta le dieci scuole di management strategico, con un paragrafo che esprime la complessità di formare una strategia, che è:

 

"Non sarà facile. La formazione della strategia è uno spazio complesso. E dieci è un numero molto elevato per i cervelli utilizzato per sette più o meno due. Ma l'errore, caro Brutus, È nemmeno nelle stelle o in noi, ma nel processo stesso. La formazione della strategia è un disegno arbitrario, intuitiva comprensione e apprendimento intuitivo; Si tratta di elaborazione e anche perpetuare; dovrebbe coinvolgere singoli cognizione e interazione sociale, cooperazione e conflitto; Lei deve includere prima e dopo l'analisi di programmazione, così come di trading per; e tutto questo deve essere in risposta a colui che possono essere un ambiente esigente. Basta provare a mettere tutto ciò che da parte e vedere cosa succede!”

 

Fonte: MINTZBERG, Henry; AHLSTRAND, Bruce; LAMPEL, Joseph. Safari di strategia. Porto Alegre: Bookman, 2000.