Globalizzazione, tendenze e lezioni


Dopo la fine del secolo scorso che non cambia mai visualizzata nella storia recente, anche nel precedente. La Cortina di ferro e l'Unione Sovietica fatta a pezzi. Si tratta di un evento singolare, mai un grande impero scomparso così sottile, senza guerre e rivoluzioni. Aggiunto a questo fatto insolito, Vediamo la Cina, con la prospettiva del comunismo ortodosso, adottare una linea di sviluppo economico basato sul capitalismo. Mai pensato, con così poco preavviso!

Ed ora, in combinazione con il riscaldamento globale, e questi cambiamenti strutturali nel contesto globale, Era anche la combustione di trilioni di dollari (crisi economica 2008 e la recessione globale)!

Senza dubbio, È un momento unico nella storia dell'umanità.

Cosa puoi concludere, con questi eventi?

Primo, non c'è niente di eterno.

Secondo, È necessario avere una visione più ampia degli scenari futuri e potenziali senza l'avidità e interessi individuali di alcuni gruppi economici, politiche o regioni e pensare globalmente e agire globalmente, o la prossima generazione non avrà un mondo in cui vivere.

Terzo, i mercati richiedono controllo senza dubbio, Nonostante i molti agenti e "fabbriche" fare "soldi facili" non sono d'accordo. Tuttavia, la necessità di questo controllo non giustifica la scusa per nazionalizzazione o socializzazione delle economie hanno organizzato per libero commercio e mercato all'aperto. Lo stato dovrebbe, come definito nella maggior parte delle Costituzioni, Agire come regolatore dell'ordine, Giustizia e conservazione e rispetto delle libertà individuali e i diritti. Che cosa è osservato oggi, è la mancanza di ordine, Giustizia e rispetto.

Camera, ricordo una strategia di base, usando un'analogia, mai mettere tutte le uova nello stesso paniere, cioè, non si applica a tutte le prenotazioni di una solo economia, mercato o fondo.

Quinto, Un'alimentazione equilibrata globale (economico, militare e politico) È fondamentale per la democrazia globale e per ridurre le disuguaglianze. Non c'è posto più per radicalismo o posizioni egemoniche. Se c'è un'ampia partecipazione e consenso nel villaggio globale, il processo di inversione dell'attuale crisi mondiale sarà più lunga e con perdite e indesiderabili vicende economiche e sociali, sia nei paesi sviluppati come in sviluppo.

Sesto, il mondo è in trasformazione ed evoluzione costante, non c'è niente di statico, Nessuno possiede la verità o solo modo corretto di fare le cose, lavoro di squadra e l'impegno, oggi, è più che mai necessario. Consapevolezza dell'esistenza e la conoscenza delle diverse culture e costumi è fondamentale affinché possano agire e interagire a livello globale e in squadra.

Settimo, ogni giorno se stai imparando!

Ottava, come corollario del punto precedente, Si tratta di un elenco senza fine.